Sicuramente l’agricoltura è tra le attività umane più antiche e tradizionali, sempre in continua evoluzione e cambiamento. Oggi si parla infatti di agricoltura innovativa proprio per indicare non solo nuove idee da applicare in campo agricolo, ma una rinnovata coscienza e approccio a 360° del mondo agricolo. Pensare di gestire un’azienda agricola con le stesse pratiche utilizzate qualche generazione fa non solo non è più possibile ma anche poco conveniente.

Bisogna fare inevitabilmente i conti con l’innovazione e la tecnologia che corrono veloci, investendo anche il settore agricolo. L’impiego di soluzioni come trattori telecomandati, droni per monitorare le coltivazioni, sistemi di irrigazione sempre più intelligenti, nonché app per gestire ogni aspetto legato all’attività di coltivazione, sono solo alcuni metodi con cui deve confrontarsi un contadino moderno. Allo stesso tempo, l’emergenza energetica, l’inquinamento, l’impatto ambientale obbligano a guardare con attenzione ad un’agricoltura sostenibile.

Avere rispetto per le risorse naturali, maggiore tutela per i lavoratori agricoli e per la salute delle persone, garantendo prodotti di qualità, sono altri aspetti che rientrano comunque in un’agricoltura innovativa. L’innovazione infatti sta anche nel rompere con un sistema di sfruttamento eccessivo della terra e riuscendo a realizzare un’agricoltura responsabile. Mettere in pratica questo diverso approccio vuol dire guardare al futuro, impegnarsi a garantire alle generazioni che verranno un sistema agricolo efficiente.

Nel mondo sono diverse le esperienze agricole che stanno sviluppando un sistema di gestione differente, così come anche nel panorama italiano. Ad esempio l’impiego di energie rinnovabili in agricoltura è sempre più comune e caratterizza sia le imprese più tradizionali che quelle realizzate dai giovani agricoltori. Certamente accanto alla coscienza del singolo imprenditore agricolo è necessario che ci sia una politica economica che abbia voglia di incentivare un’agricoltura innovativa. Innovazione, sostenibilità e responsabilità devono essere, quindi, le parole d’ordine per chiunque desideri dedicarsi all’agricoltura oggi in modo innovativo!